Menu

Notizie e curiosità dal web

Lettino medico da visita: quali parametri tenere in considerazione per la scelta?

7 marzo 2018 - Aziende e Servizi
Lettino medico da visita: quali parametri tenere in considerazione per la scelta?

I lettini da visita sono uno strumento medico fondamentale per molti professionisti del settore sanitario, dal medico di base, all’ortopedico, fino al fisioterapista. Il lettino medico inoltre è indispensabile ogni qual volta si debba utilizzare uno strumento diagnostico per la misurazione di valori nel paziente: anche la semplice visita preliminare richiede una postazione idonea per far accomodare il paziente.

Scegliere il giusto lettino medico non è un’impresa facile, data la vastità dell’offerta commerciale e le caratteristiche molto simili da marca a marca. In questo articolo vedremo i principali parametri da tenere in considerazione per la scelta del lettino visita più adatto ad ogni esigenza. La qualità dei lettini ambulatorio medico dipende principalmente dalle caratteristiche tecniche di costruzione, che riguardano dimensioni, peso e materiali.

Le dimensioni del lettino medico

Per avere un’idea delle dimensioni che occorrono per un lettino visita medica, bisogna innanzi tutto valutare lo spazio a disposizione, tenendo conto della grandezza dello studio nel quale il lettino da visita dovrà essere collocato. Bisogna calcolare inoltre lo spazio per muoversi comodamente intorno al lettino medicale.

Le dimensioni standard si aggirano intorno ai 70-75 cm di larghezza e ai 185-185 cm di lunghezza. Per quanto riguarda l’altezza, questa è spesso regolabile, grazie ad aste estraibili sulle gambe che possono essere fissate all’altezza desiderata.

Se si decide invece di optare per un lettino medico pieghevole da trasporto, meglio scegliere dimensioni standard o leggermente più ridotte, in modo da avere la sicurezza che il lettino possa essere aperto comodamente in ogni luogo.

Il peso del lettino medico

L’esigenza di un lettino portatile che sia pieghevole, leggero e facilmente trasportabile è comune a molti professionisti, che lavorano a domicilio o semplicemente hanno necessità di spostarsi spesso con l’attrezzatura. Di solito un lettino medico standard ha un peso complessivo che si aggira sui 15-20 kg, peso che sicuramente non è agevole da trasportare. I modelli lettini pieghevoli sono studiati espressamente per i professionisti che svolgono cure a domicilio, come ad esempio fisioterapisti e massaggiatori e scendono sotto ai 15 kg totali di peso. Anche la loro struttura è costruita appositamente per essere il meno ingombrante possibile, come nel caso del lettino pieghevole a valigia, che una volta chiuso assomiglia ad un bagaglio e può essere facilmente spostato.

Se, al contrario, le esigenze del professionista non comprendo la mobilità e quello che serve è un lettino da studio medico, è possibile optare per un’opzione fissa. I lettini da visita medica fissi sono sicuramente più pesanti rispetto a quelli portatili, ma sono più robusti. I lettini medici fissi hanno una portata massima anche si avvicina ai 200 kg, in modo da poter sostenere ogni tipo di paziente.

I materiali di costruzione del lettino da visita

Il peso e la qualità del lettino per visite dipendono ovviamente anche dal materiale di costruzione. Per i lettini fissi il quesito sulla tipologia di materiale da scegliere è puramente estetico e d’arredamento: un lettino da visita in legno si abbina meglio ad uno spazio più tradizionale, mentre un lettino medico in alluminio o lega di metallo può adattarsi ad uno studio moderno.

Per un lettino trasportabile, l’alluminio è sinonimo di leggerezza e nel contempo di resistenza. L’alluminio inoltre è un materiale facilmente pieghevole, la cui usura è abbastanza lenta.

In definitiva, una volta optato per il lettino pieghevole da trasporto o per il lettino medico fisso, si può iniziare a ragionare su dimensioni, peso e materiali più adatti.