Menu

Notizie e curiosità dal web

Impostare gli obiettivi giusti per raggiungere il successo negli eventi fieristici

10 febbraio 2018 - Aziende e Servizi
Impostare gli obiettivi giusti per raggiungere il successo negli eventi fieristici

Le aziende che ottengono successo durante le manifestazioni fieristiche, nella maggioranza dei casi, non lo raggiungono per puro caso, ma perché hanno alle spalle una programmazione e un percorso specifico per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Anche la tua azienda può diventare una “superstar” durante il prossimo evento a cui parteciperà, ma per farlo è importante che si seguano delle regole fondamentali che guidino tutta l’attività aziendale durante l’evento, quali? Vediamole insieme.

COMUNICARE E CONDIVIDERE GLI OBIETTIVI AZIENDALI

La tua azienda deve avere obiettivi chiari, misurabili e raggiungibili, devono essere stabiliti a priori, nel momento in si decide di partecipare a un evento fieristico.

Una volta stabiliti vanno comunicati e condivisi con tutto il personale e lo staff che parteciperà all’evento, chi sarà presente nello stand in fiera deve avere ben chiari i risultati che deve raggiungere.

Creare sessioni strategiche prima che l’evento abbia inizio consente a tutti gli operatori coinvolti di riflettere sull’importanza della loro presenza e delle azioni da svolgere durante la manifestazione.

Gli obiettivi si raggiungono sfruttando al massimo le migliori caratteristiche delle persone, ci sarà chi è più tecnico e chi più pragmatico e portato alle relazioni personali, a ognuno va legato un ruolo e un obiettivo specifico da raggiungere.

CREA UN PROGRAMMA DI AZIONE COORDINATO

Tutte le persone che lavoreranno per la tua azienda durante l’evento devono sentirsi coinvolti, ma non devono agire a briglia sciolte, devono avere un preciso programma di azione che gli permetta di esprimere tutte le loro potenzialità.

Per questo è importante incoraggiare fare squadre, incoraggiare ogni elemento del team a definire una programmazione delle azioni da compiere tarata sul proprio modo di agire.

DEFINIRE COME E QUALI INFORMAZIONI ACQUISIRE

Raccogliere i dati durante un evento fieristico è la regola che non deve mai mancare, il responsabile vendite della tua azienda apprezzerà molto questa mole di informazioni da utilizzare insieme al team di vendita per agganciare potenziali clienti e migliorare i fatturati.

Per la raccolta delle informazioni i mezzi a disposizione sono davvero moltissimi, la tecnologia ci viene sempre più in aiuto, grazie a tablet o schermi touch screen è possibile creare una interazione immediate e poter trasmettere live le informazioni al reparto vendita aziendali che potrebbe gestirli in real time con comunicazione specifiche per rendere ancora più “caldo” il lead appena generato.

Moduli cartacei da gestire in un secondo momento sono i più tradizionali, sono altrettanto efficaci, ma richiedono più tempo per essere pronti all’uso dal reparto vendita.

Non ti dico quali dati raccogliere, più ne hai meglio è per poter segmentare meglio e avere informazioni più accurate per una gestione più specifica del contatto.

PIANIFICARE UN FOLLOW-UP POTENTE

Finito l’evento, non è finito il lavoro, la raccolta dei dati è stata massiva, a questo punto è importante mettere in moto tutto il sistema di ricontatto e follow-up per trasformare dei semplici dati in numeri concreti di fatturato.

Serve classificare ogni lead segmentandoli per caratteristiche specifiche, legarli all’evento e a determinate necessità, lavorati e lavorati per sviluppare il ciclo di vendita.

Questo passaggio è fondamentale per calcolare il ROI ovvero il ritorno sull’investimento di partecipazione all’evento fieristico.

Permetterà di capire se è stato fatto un lavoro efficace e quali budget definire per future presente in altre fiere similari.

DIFENDI IL TUO BUDGET

Indipendentemente dagli obiettivi che ti sei prefissato per la tua azienda, assicurati di monitorare e controllare i tuoi progressi e rivedere i risultati alla fine dell’evento per capire se hai raggiunto i tuoi obiettivi.

Una o più riunioni strategiche con lo staff, dopo l’evento, è un ottimo momento per determinare cosa ha funzionato e cosa no.

In questo modo puoi ricalibrare il tuo budget per il prossimo evento!