Menu

Notizie e curiosità dal web

Consigli per arredare la stanza da bagno

29 marzo 2018 - Arredamento e Design
Consigli per arredare la stanza da bagno

Il bagno è uno degli ambienti della casa più intimi e particolari. Il bagno deve creare relax e benessere e fondamentale diventa quindi il suo arredamento.

La scelta dell’arredamento bagno non è mai facile, specialmente quando ci troviamo magari di fronte a ambienti piccoli dove selezionare un numero limitato di mobilia.

La prima cosa da tenere in mente, è la necessità di unire l’utile al dilettevole, il bagno deve essere strettamente funzionale, l’estetica quindi deve scendere a patti con la funzionalità. Eccoci quindi di fronte a una serie di scelte che dobbiamo organizzare seguendo una idea precisa, non c’è niente di peggio infatti che un accozzaglia di mobili senza un concept ben chiaro.

Quale stile scegliere

Gli stili da scegliere sono molteplici, qualche idea la possiamo trovare su Losfoglio.it all’interno dei suoi numerosi articoli relativi a casa e design, noi ci limiteremo invece a elencare i principali stili di arredamento che sono: classico, moderno, eclettico e minimalista.

Eccoci quindi alla scelta della pavimentazione, per esempio un parquet sarà più adatto a uno stile moderno, mentre mattonelle, specialmente di cotto si sposeranno con uno stile più classico.

La linea da seguire deve rimanere la stessa, a un cotto affiancheremo mobili in legno, costruzioni in pietra, a un marmo bianco affiancheremo invece mobili più moderni, colori neutri e stili più minimali.

L’importanza dei mobiletti

Quando si arreda un bagno molta importanza va data a mobili e mobiletti dove ci troveremo a stipare i nostri oggetti. È importante quindi unire stile e capienza così da poter mettere tutto quello che necessitiamo all’interno dei mobili, senza ritrovarci in situazioni confusionarie o a perdere tempo alla ricerca di cotton-fioc e dentifrici.

Le parole d’ordine diventano quindi: utilità e coerenza di stile. Per il resto entra in gioco la fantasia, da sfruttare al massimo senza però abusare con associazioni di colori azzardate, almeno che non vogliate un bagno eclettico e particolare!