Menu

Notizie e curiosità dal web

Fai un salto a Gatteo per visitare l’Oratorio di San Rocco!

19 settembre 2018 - Turismo
Fai un salto a Gatteo per visitare l’Oratorio di San Rocco!

Soprattutto nel periodo estivo in molti scelgono di passare le prorpie vacanze a Gatteo Mare, in effetti la meta non è certo banale, anzi è molto ricercata e poi non mancano di certo servizi ed attività da svolgere in famiglia o comunque in buona compagnia.

Gatteo Mare in questi anni è cresciuta tantissimo, non sarà quindi difficile trovare un punto di appoggio che riesca a soddisfare chiunque; un esempio possono essere gli alberghi del gruppo Gobbi Hotel appunto di Gatteo Mare.

La posizione è perfetta e già questo è un chiaro punto di forza, ma non è tutto; è importante anche studiare al meglio le proprie giornate, non bisogna mai lasciare nulla al caso, perchè sia a Gatteo Mare, che nella vicinissima Gatteo, di bellezze da visitare ce ne sono proprio tante.

Proprio in riferimento a Gatteo, ad esempio, sarà interessante fare un salto all’Oratorio di San Rocco, ma è bene tener conto del fatto che non vi è un’apertura giornaliera, al contrario, questa avviene solo in concomitanza con iniziative culturali e visite guidate, quindi è sempre meglio informarsi con netto anticipo.

Questa ad oggi rappresenta senza ombra di dubbio la chiesa più antica presente a Gatteo, bisogna infatti considerare che forse ci aggiriamo attorno al XIV secolo, ma in quel periodo ci furono tantissimi problemi, tanti poveri innocenti morirono a seguito della peste.

La chiesa venne creata proprio in onore a San Rocco, considerato da sempre il protettore degli appestati, eppure eventi tragici non tardarono certo a ripetersi, infatti la peste si presentò nuovamente anche nel 1435 e tra il 1458 ed il 1461.

Dobbiamo ammettere che la chiesa è molto carina, sono tanti i turisti che vi arrivano da ogni parte dell’Italia e del mondo, quindi sarà un piacere farci un salto, ammirarla anche solo dall’esterno, ed immortalare un momento così unico, respirando a pieni polmoni un’atmosfera così particolare.

In che cosa si caratterizza l’Oratorio di San Rocco presente a Gatteo?

Questa chiesa presenta una struttura molto semplice, è a capanna ed interessanti sono anche le aperture principali, infatti si nota su tutte un fantastico rosone che si trova proprio a ridosso del portale d’ingresso, a questa poi si va ad aggiungere anche una finestra posta lateralmente.

All’interno dell’oratorio non mancavano certo i dipinti, erano raffigurati per lo più i Santi che nel 1571 erano considerati i più importanti; non mancavano nemmeno gli altari, infatti tra questi l’altare maggiore era sicuramente quello più interessante, sovrastato dall’immagine di San Rocco.

Non tutto però è rimasto immutato, infatti in questi anni non sono certo mancati i restauri, a dire il vero ce ne sono stati alcuni davvero molto significativi, a partire ad esempio da quello del 1484; esistono alcune testimonianze ben note, come ad esempio l’iscrizione presente sulla pietra poco distante dall’entrata principale, ma ci fu anche un altro restauro, basti pensare a quello del 1947, in tal caso i danni erano ingenti, colpa della guerra, quindi gli interventi sono stati massicci.

L’interno della chiesa è molto particolare, ci sono elementi unici, come ad esempio la statua in cartapesta che raffigura proprio San Rocco, facilmente riconoscibile anche per i vestiti che indossa, basti pensare al suo abbigliamento da pellegrino, pur sempre accompagnato dal suo amico fedele a 4 zampe, un tenero cagnolino.

Ad oggi l’oratorio non è certo in disuso, al contrario, al suo interno vengono organizzati concerti, così come anche alcune mostre, dove però l’argomento principale resta pur sempre quello relativo alla religiosità cristiana e poi gli ingressi sono del tutto gratuiti!

L’Oratorio di San Rocco è senza dubbio uno dei punti più interessanti di Gatteo.