Menu

Notizie e curiosità dal web

Cura al Neuroma di Morton: Rimedi e Consigli per guarire il prima possibile

19 settembre 2017 - Salute
Cura al Neuroma di Morton: Rimedi e Consigli per guarire il prima possibile

Il Neuroma di Morton è una patologia che interessa il nervo interdigitale, tra il secondo e il terzo dito del piede. Si tratta infatti di un’infiammazione di questo nervo che si gonfia e gradualmente si ispessisce.
Il Neuroma di Morton non è qualcosa che compare improvvisamente, ma è frutto di qualcosa che ha origine diversi anni prima rispetto all’insorgere del dolore. Le persone che più devono temere questa malattia sono quelle che hanno tra i trentacinque e i cinquantacinque anni. Generalmente poi, le donne sono la categoria più colpita dal Neuroma di Morton.

Le cause del Neuroma di Morton
Perchè compare questo morbo

Le cause di una patologia dolorosa come quella del Neuroma di Morton sono numerose. Al di là dei sintomi infatti, è importantissimo sconfiggere le motivazioni che portano a subire questo disturbo.
La prima causa riguarda l’autonomia del piede, che può riportare alcune malformazioni dovute a traumi o anche anomalie congenite. In questo caso il nervo provoca dolore per sfregamento o contatto.
Altra causa potrebbe essere l’utilizzo di scarpe non adatte al piede, oppure con tacchi troppo alti.
Anche la postura che ognuno assume ha un ruolo di rilevanza tra le cause del Neuroma di Morton. Con una postura scorretta si generano degli squilibri nell’apparato scheletrico, e il piede con i suoi nervi ne risente moltissimo. Lo stesso accade in caso di sport che richiedono movimenti ripetitivi e stressanti per il corpo.

I sintomi del Neuroma di Morton
Quando bisogna preoccuparsi in caso di avvisaglie della malattia

Sono diversi i sintomi che questo Neuroma provoca sul paziente che ne soffre. In linea di massima si riesce a eliminarli già solamente limitando le cause che fanno insorgere il problema. Fondamentalmente si tratta di dolore più o meno acuto, a seconda della fase della malattia, che si sente nella parte tra le dita del piede coinvolto. A volte diventa perfino difficile tenere le scarpe.
Insieme al dolore, si può avvertire un certo formicolio, specie se la scarpa è troppo stretta. Questo sintomo poi conferma la natura neurologica del disturbo, insieme all’intorpidimento delle dita.

Gli esami per la diagnosi del Neuroma di Morton
Quali accertamenti effettuare per scoprire se si soffre del Neuroma

Per diagnosticare il Neuroma di Morton, il medico ha bisogno di valutare dal punto di vista clinico il paziente. Può aiutarsi con degli esami specifici, che lo aiuteranno a capire qualcosa in più. Una lastra è sicuramente l’esame diagnostico più semplice da fare. Aiuta a capire se ci sono malformazioni dei metatarsi e delle ossa del piede. Se invece c’è necessità di indagare sui tessuti molli, lo specialista prescriverà una risonanza magnetica, o in alternativa una semplice ecografia. Se si vuole conoscere la compromissione eventuale ed effettiva del nervo, la scelta ricadrà sull’elettromiografia.

Curare il Neuroma di Morton
I rimedi al problema di questa patologia

E’ importante intervenire in tempo nella cura del Neuroma di Morton e rivolgersi ad un Chirurgo Ortopedico Specialistica del Piede come Dott Andrea Scala. Infatti è necessario essere tempestivi per evitare che la patologia degeneri e diventi indispensabile un intervento chirurgico. In genere si compiono sedute di fisioterapia con laser o ultrasuoni, così da sfiammare la parte. Infine bisogna intervenire sulla prevenzione del problema, indossando plantari e evitando di portare scarpe troppo alte o troppo strette.